discoclub65 - FILIPPO COSENTINO FEAT. FABRIZIO BOSSO – Lanes

Registrazioni in studi liguri ed emiliani, per mettere assieme le ottime nove tracce di questo giovane chitarrista jazz. Se qualcuno già storce il naso, immaginando l'ennesimo epigono di emuli di cloni di classici ormai ampiamente sedimentati nella storia della sei corde jazz, e la noia sovrana, sappia che c'è da abbandonare il pregiudizio in fretta. Cosentino usa di frequente anche le corde acustiche e l'arpeggio, caratteristiche non proprio ascrivibili al "mainstream": ad esempio nella scintillante River Avon. Certo, spesso attinge a grandi nomi per il materiale di base: Monk, Davis, Golson, l'assai meno consueto Gil Evans di Las Vegas Tango. Ma quando scrive lo fa con una bella, baldanzosa sicurezza, e il suo fraseggio angolare e ficcante ci rammenta le lontane avventure di un grande della sei corde in Liguria, l'Enrico Pinna del Sogno del tarlo. Due i bassisti impegnati: Davide Beatino e Giovanni Sanguineti, Carlo Gaia alla batteria, e un gran bel colpo piazzato in due brani: la collaborazione in studio con Fabrizio Bosso. Che, da par suo, piazza due facondi, quasi inarrivabili assolo suonati con quella facilità di addentare l'impossibile che è frutto evidente di molto, molto studio. Per contatti: info@filippocosentino.com (Guido Festinese)

6 commenti:

Rosa ha detto...

ciao Adry complimenti al Tuo Filippo, bella recensione complimenti, sentiremo ancora parlare di lui.)
Ciao buona giornata rosa a presto

Adriana Riccomagno ha detto...

@Rosa: grazie molte!

Gianna ha detto...

Complimenti al mitico tuo consorte.

Adriana Riccomagno ha detto...

@Gianna: grazie, cara :-)

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Adriana è piacevole condividere le vostre grandi soddisfazioni...in bocca al lupo!

Adriana Riccomagno ha detto...

@Simo: grazie, bacio

Posta un commento


up